Chi è online

Abbiamo 88 visitatori e nessun utente online

Prenota online o chiamaci

    +39 081993471      

Dal Lunedi al Venerdi
09.00 -13.00 e 15.30 - 19.30

Sabato
09.00 - 13.00


Login

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o preventivi. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
captcha
Ricarica

Comune di Lacco Ameno

Lacco Ameno: il comune amato dai VIP

Lacco Ameno FungoÈ il più piccolo comune dell’isola (2,07 Kmq), ma anche uno dei più densamente popolati: 4.212 abitanti (1991). È uno dei più caratteristici centri turistici costieri, rinomato per le sue terme, per la necropoli antica, per le spiagge di San Montano, per il famoso Fungo di natura vulcanica. Due le località principali: Fango e Pannella. Ma ci sono anche Campo, Fundera e Lacco.

IL PAESE: Adagiato sulla costa, percorso longitudinalmente da via Roma e dal Corso Angelo Rizzoli, Lacco di divide in tre parti: il centro marino, la zona interna, e il monte Vico, con la baia di San Montano ed il promontorio di Zaro. Il comune è compreso tra circonvallazione a mezza costa, che prosegue poi per Casamicciola, ed il mare; è dominato dalla straordinaria e curiosa presenza del Fungo, o Pietra di Lacco, il masso che si vuole precipitato dall’Epomeo, e che è da sempre l’emblema della cittadina.

L’AMBIENTE: Anche se è il comune più piccolo per estensione, in Lacco Ameno è concentrata una quantità di valori, di colori, di motivi.

Tra Cultura, Arte ed Evasione


IL FUNGO
Un masso “esploso” durante un eruzione di migliaia di anni fa dall’Epomeo e rotolato fino al mare. Il Fungo, nel mezzo della baia di Lacco Ameno, è stato scolpito dalle onde e dal vento.


PIAZZA SANTA RESTITUTA
È la piazza principale del paese. Lì sorge, sui resti della Necropoli pagana e cristiana, la prima chiesa, che risale al IV sec. d.C.Lacco Ameno piazza Santa Restituta


CHIESA DI SANTA RESTITUTA
Tela di Ferdinando Mastroianni, tela raffigurante la Madonna del Carmine, Sant’Agostino e Santa Restituta sulla barca spinta da angeli. Ai lati della tela, quadri di Filippo Balbi. Sulla sinistra troviamo l’altare e relativa statua del Cuore di Gesù; altare e tela della Santissima Trinità (sec. XVIII); talvolta raffigurante la Vergine del Carmelo con il Bambino Gesù (1560). Sulla destra tela di Sant’Agostino, altare con tela della Presentazione al Tempio (sec. XVIII); altare con statua di San Giuseppe; Crocifisso (1500).


SCAVI E MUSEO DI SANTA RESTITUTA
All’interno sono conservati cocci, un telaio casalingo con pesi originali, giocattoli in argilla, statuette votive e vasi dipinti con fiori e frutta, brocche per il vino ed ampolline di profumo.


VILLA ARBUSTO
Villa costruita da Carlo d’Acquaviva, Duca D’Atri, nel 1785, sui luoghi di antichissimi insediamenti umani risalenti all’età neolitica e all’età del bronzo.

Ischia offerte del mese

       

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information