Chi è online

Abbiamo 87 visitatori e nessun utente online

Prenota online o chiamaci

    +39 081993471      

Dal Lunedi al Venerdi
09.00 -13.00 e 15.30 - 19.30

Sabato
09.00 - 13.00


Login

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o preventivi. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
captcha
Ricarica

Comune di Ischia Porto e Ponte

 

Ischia Porto e Ponte: shopping, mare e cultura

 
Ischia Porto

Il comune di Ischia ha assunto il ruolo di capoluogo, dove si accentrano le funzioni ed i servizi più importanti dell’isola: sorge sul lato est della stessa, dove il territorio si presenta in più dolce declivio e dove si trova il famoso porto. Non è solo uno dei porti più caratteristici, per la sua forma e la sua storia, ma è anche il più grande porto d’Italia per il traffico di piccolo cabotaggio. È il comune più popoloso ed è ripartito in due nuclei: Ischia Ponte ed Ischia Porto. Occupa una superfice di 8,05 Kmq, ha una popolazione di circa 17.606 abitanti (1991), e un’altitudine massima di 394 metri. Oltre ad Ischia Porto e Ponte comprende anche le località di Campagnano, San Michele e Sant’Antuono.

IL PAESE: Due nuclei distinti: Ischia Ponte, un tempo borgo di Celsa; Ischia Porto, “ex” Villa Bagni. Due centri abitati differenti sia nella struttura urbanistica, che nella vita quotidiana, nel modo di concepire il rapporto col mare e quello col turismo, e anche nelle “cose” che li caratterizzano: chiese, strade e monumenti.

L’AMBIENTE: Un comune delizioso, ornamentale e sempre in via di sviluppo. D’estate, quando il caos si moltiplica, è affascinante osservare il traghetto o l’aliscafo che entrano nell’ex vulcano che oggi è il porto, e non si può fare a meno di apprezzare l’antica arte della marineria nostrana.

Tra Cultura, Arte ed Evasione….

CASTELLO ARAGONESE
È alto 113 metri; all’interno dell’antico maniero si visitano i ruderi dell’antica cattedrale dell’Assunta, splendide chiese rinascimentali e carceri del periodo risorgimentale.


MUSEO DEL MARE
Sette sale su tre piani, fotografie con immagini di vita marinaresca, cartoline dal 1880 al 1960, attrezzature nautiche e da Ischia Pontepesca, ex voto marinari, conchiglie, antiche ancore, anfore ritrovate nel mare intorno all’isola, quadri modelli di navi e barche ed una sezione dedicata al mondo sommerso.


TORRE DI MICHELANGELO
La torre dei Guevara, duchi di Bovino, è situata sulla baia di Cartaromana. Costruita alla fine del XV sec. Formava con il Castello Aragonese un unico sistema difensivo di avvistamento. Al primo piano si conserva un affresco del XVI sec., attribuito ad un allievo di Raffaello. All’interno della torre, ogni anno si allestiscono numerose mostre.


L’ACQUEDOTTO
I maestosi archi, conosciuti anche come Pilastri, sono stati realizzati per portare l’acqua dalla sorgente di Buceto agli abitanti del castello Aragonese e del Borgo di Celsa. È rimasto in funzione fino agli anni ’30. L’acquedotto fu realizzato per volontà di monsignor Girolamo Rocca nel 1672, che attinse ai soldi ottenuti con una tassa sulla farina.

 


CHIESA DELLA MADONNA DELLE GRAZIE

Comunemente chiamata chiesa di san Pietro, sorge su un ampio sagrato e si distingue subito per la sua singolare architettura. Notevole è la decorazione a stucco realizzata negli anni ’70 del XVIII sec. Sugli altari si ammirano 5 tele di Carlo Borrelli Ponticelli mentre la cupola è coperta da mattonelle smaltate, rutilanti al sole.


GROTTE DEL VINO
Visita alle centenarie grotte di invecchiamento situate sulla riva destra del porto, sede Perrazzo vini.


FABBRICA DEL LIQUORE

Consigliata è la visita alla prima fabbrica di liquori e delizie dell’isola, situata in una traversa del Corso di Ischia.
Ischia Ponte panorama dal castello


LABORATORIO DI PROFUMERIA
In via Gianturco piacevole la visita al piccolo laboratorio di profumi, per sentire le essenze dell’isola racchiuse in simpatiche boccettine.


MUSEO DELLE ARMI
Al Castello Aragonese, in un antico posto di guardia, costruito nel 1441 da Alfonso d’Aragona, è custodita una raccolta di armi medioevali, alcune rifatte, attrezzi di tortura e di esecuzione capitale dal 1300 al 1850.


CHIESA DI PORTOSALVO
Fatta costruire in seguito alla trasformazione dell’antico lago in porto (1854-1856) dal re Federico II di Borbone.

Ischia offerte del mese

       

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information